News R.N. Frosinone – Tuscolano by Corefit 3-4

R.N. Frosinone, sconfitta all’esordio tra tante polemiche

 

R.N. Frosinone – Tuscolano by Corefit 3-4 (2-1, 0-1, 0-0, 1-2)

Inizia con una sconfitta di misura il campionato de L’Automotive Rari Nantes Frosinone. La prima squadra guidata dal tecnico Fabrizio Spinelli cede il passo al Tuscolano by Corefit per 3-4. Al Casaleno, i padroni di casa sono granitici in difesa, ma spuntati davanti. I romani, primi della classe l’anno scorso, sono abili a sfruttare con più precisione le occasioni in superiorità numerica e portano a casa 3 punti pesantissimi.

Pronti, via e la Rari Nantes va avanti 2-0 con i gol di D’erme e Carnevali. Il primo tempo è tutto di marca gialloblù, anche grazie alla spinta di un pubblico caldo e numeroso. Perfetta la fase difensiva dei ciociari, che però concedono l’1-2 in contropiede a causa di una disattenzione.

Il secondo parziale riparte sulla falsariga del primo. Ma se la difesa rimane ottima, l’attacco perde smalto e non riesce mai a bucare il bravissimo Bisegna. Segna invece il Tuscolano, sulla prima generosa superiorità numerica concessa dall’arbitro. Si va all’intervallo lungo sul 2-2.

Il terzo periodo è il più faticoso della gara. Zero gol e pochissime interruzioni, gioco poco fluido da parte di entrambe le formazioni. Centroboa lontani dalle proprie zone di competenza, squadre molto distanti dalla porta, tanto nuoto e pochissimi tiri in porta. C’è tempo per la seconda superiorità a nostro favore, purtroppo non sfruttata a dovere.

A inizio quarto tempo sono i romani a mettere la testa avanti: la rete è del mancino Fabrizio Liolli, di nuovo in superiorità numerica. Di nuovo generosamente concessa dal signor Barra. La reazione della Rari Nantes Frosinone è rabbiosa. Spinta dai suoi tifosi, la squadra di casa trova il 3-3 con un gran gol su uomo in più di Emanuele Mauti. Il Tuscolano sembra alle corde, non riesce più a giocare in attacco, pressato fino alla morte dai difensori ciociari. Il match sembra destinato al pareggio. Ma la beffa è dietro l’angolo: dopo un’altra superiorità non concretizzata, il gol del 4-3 avversario arriva ancora su uomo in più. Che questa volta non si può definire neanche generoso, ma inventato. Mariani porta avanti i suoi, poi è ancora Bisegna a chiudere la porta in faccia all’ultimo tentativo della Rari Nantes con Schettino. I tre punti vanno con merito alla squadra di Marco Neroni.

“C’è grande rammarico per il risultato finale, soprattutto per l’impegno che ci hanno messo i ragazzi”, le parole del tecnico gialloblù Fabrizio Spinelli. “Il Tuscolano ha meritato la vittoria, arrivata grazie a una maggiore precisione in superiorità numerica. Noi abbiamo fatto davvero molto bene in difesa, dove siamo riusciti a contenere una squadra con un grosso potenziale offensivo. Siamo stati quasi perfetti”. Poi sulle difficoltà offensive: “Senza un centrale di ruolo facciamo veramente fatica. Dobbiamo trovare soluzioni alternative e anche il coraggio di provare più volte il tiro. Ma lo spirito è quello giusto: sono certo che con questa mentalità andremo lontano. Si sta creando un gruppo importante, sento che la squadra è con me e io sono con loro. Sono convinto che da qui a fine maggio riusciremo a centrare l’obiettivo che ci siamo prefissati”. Per ultimo un pensiero sul pubblico che ha gremito gli spalti dello Stadio del Nuoto: “Non avevo mai visto il Casaleno così pieno. Ringrazio i nostri tifosi, spero che ci saranno vicini per tutto l’arco del campionato”.

L’appuntamento è a sabato prossimo 19 gennaio alle 16.30, quando la Rari Nantes Frosinone giocherà a Civitavecchia in casa del Tyrsenia. Con serenità, continuiamo a lavorare sempre più duramente per raggiungere il nostro obiettivo. Forza Rari Nantes!

 

 

R.N. Frosinone: Apicella, Schettino, Mauti 1, Proietti, Vitale, Esposito, D’erme 1, Ceccarelli, Raffaeli, Mellacina, Costantini, Carnevali 1, Fiorini. TPV: Fabrizio Spinelli.

Tuscolano: Bisegna C., Liolli Fabrizio 1, Salvatori, Giangiacomo 1, Mariani 1, D’Antilio, Casciotta, Massimi, Sotgiu, Liolli Fabio 1, Botto, Figoli, Liolli Roberto. TPV: Marco Neroni.

Superiorità numeriche: R.N. Frosinone 1/5, Tuscolano 3/4. Nessuno uscito per limite di falli.

Arbitro: sig. Barra.

 

 

Andrea Esposito

Addetto stampa R.N. Frosinone